Caorle

caorle

Camminando per le strade della città di Caorle sembra di passeggiare tra le calli veneziane, i piccoli negozietti, le stradine strette dai palazzi e la vitalità tipica veneziana. I luoghi da visitare sono molti, storia, arte e natura per regalarvi una bellissima vacanza.

Per gli amanti dell’arte e della storia:

  • la “scogliera viva” dove poter passeggiare in riva al mare, è tra le più belle camminate venete per la particolarità degli scogli scolpiti
  • il santuario della Madonna dell’Angelo si trova alla fine della passeggiata della “scogliera viva” ed è una piccola opera d’arte
  • il Duomo di Santo Stefano e il suo campanileMuseo del Duomo di Santo Stefano allestito nella cappella raccoglie reliquie, oggetti di culto e i reperti della chiesa sottostante di età paleocristiana
  • Museo Nazionale di Archeologia del Mare situato nell’ex azienda agricola Chiggiato all’entrata di Caorle.

Per chi vuole immergersi nella natura:

  • Valle Vecchia, inclusa nella lista delle Zone di Protezione Speciale e dei Siti di Importanza Comunitaria, è un’area naturalistica dove vivono molte specie animali ed è tra i posti preferiti dagli amanti del birdwatching e delle escursioni naturalistiche
  • escursioni in laguna in motonave con visita a un casone, caratteristica abitazione che usavano i pescatori, o in bragozzo tipica imbarcazione lagunare che permette l’escursione dei casoni più interni e i canali più nascosti.

 

Venezia

venezia

I luoghi da visitare sono moltissimi, infatti camminando per Venezia potrete trovare numerose chiesette, musei e palazzi.

I due luoghi più amati dai turisti sono Rialto, la parte più antica della città e Piazza San Marco:

  • la bellissima Basilica di San Marco con all’interno le spoglie del santo
  • Palazzo Ducale con all’interno molte opere di importanti artisti veneziani tra cui il Tintoretto e la possibilità di visitare le prigioni
  • la Loggetta da cui si accede al campanile dove poter ammirare il panorama della città.

Un bellissimo itinerario è anche quello alle isole lagunari:

  • Burano, famosa per il merletto e per le caratteristiche case colorate
  • Murano, conosciuta in tutto il mondo per la tradizione vetraria
  • Torcello, isola disabitata dove poter visitare la Cattedrale di Santa Maria Assunta e la chiesa di Santa Fosca.

Portogruaro

portogruaro

Una camminata lungo i porticati di Portogruaro ammirando i bellissimi palazzi, una foto alla Torre di Sant’Agnese e alla Porta di San Gottardo, testimonianza della cinta muraria del XIII secolo, una tappa al Duomo che ospita al suo all’interno opere del XVI e XVIII secolo con opere di Pomponio Amalteo e di Palma il Giovane.

Infine, una visita alle tre chiese:

  • chiesa di San Giovanni con all’interno bellissimi affreschi cinquecenteschi
  • chiesa di Sant’Agnese ricche di affreschi del XIV secolo
  • chiesa di San Luigi, considerata la più antica di Portogruaro ha all’interno opere risalenti a prima del 1000.

Da visitare:

  • il Museo Civico Concordiese dove sono esposti i reperti degli scavi concordiesi tra cui 260 sarcofagi e oggetti di vita quotidiana
  • i Mulini e Pescheria, oggi sede della Galleria Molini di arte contemporanea, sono tra i luoghi più caratteristici di Portogruaro grazie al caratteristico loggiato e alla cappella della Beata Vergine delle Grazie
  • il Museo paleontologico “Michele Gortani” che raccoglie 1500 reperti.

A 3km da Portogruaro si trova l’abbazia di Summaga del X-XI secolo con all’interno affreschi del XI-XIII secolo, sicuramente un luogo che vale la pena visitare.

Concordia

Per tutti gli amanti dell’archeologia e della storia vi consigliamo una visita a Concordia, bellissimo centro fondato in età romana. Una passeggiata tra le vie di questo paese vi farà fare un tuffo nel passato della Iulia Concordia romana.

Da visitare:

  • la Cattedrale di Santo Stefano situata al centro del paese al suo interno ospita numerosi affreschi e al di sotto gli scavi della basilica Apostolorum Maior del IV secolo
  • il Battistero costruito verso la fine del XI secolo presenta struttura romanica con influssi bizantini, al suo interno è decorato con bellissimi affreschi
  • gli scavi archeologici adiacenti la cattedrale mostrano i resti di un palazzo di età romana e due sepolcreti paleocristiani
  • il Palazzo Municipale, costruito nel Cinquecento, ospita al suo interno una mostra permanente dei reperti concordiesi.